Strati

Resilienza

resilienza_ph_adina.pugliese - CopiaA Ripattoni In Arte “L’Occhio che Ascolta”: concerti, libri, residenze artistiche; 23-30 luglio. Noi ci saremo con la sezione delle Performance.“Resilienza” a cura di Adina Pugliese. Artisti: Lucia Bricco, Federica Peyrolo Giovanni Paolo Fedele, Alie Cai. Assistente Francesca Lilli. La sorte, qualche volta, ci mette a dura prova. Ecco che entra in gioco la nostra capacità di stringere nodi, ancorarci alle funi, costruire reti di protezione. https://www.facebook.com/RipattoniInArte/?fref=ts

L’arte è Utile – comunque bella*

PescheSciroppate_adipugleseEmerge la parte ludica dell’arte. Ho riflettuto molto per racchiudere nel titolo ciò che è “la questione”: l’arte oggi, e catturare l’attenzione della massa. Dopo anni di osservazione e mani in pasta in questo mondo, gomito a gomito con la gente tutta. La scelta di operare nella campagna abruzzese, poteva sembrare al margine, invece ha permesso la non contaminazione, consentendo lo sviluppo al processo di “addestramento” alla conoscenza, attraverso l’indagine dal basso. *2015, Meta edizioni

 

 

L’Arte è Utile – comunque bella

Ph. Fiammetta Costantini

Ph. Fiammetta Costantini

” Ogni forma di attenzione data ad un qualsiasi elemento che ci circonda, ci arricchisce e, a sua volta, lo impreziosisce.” Adina Pugliese, Meta edizioni

 

Frutti nell’Orto d’Amore vestito a festa

orto_damore_festa_a.p. (128)“Fare un orto può sembrare cosa molto semplice ma prendersene cura richiede una costanza che va oltre i nostri bisogni.” Marina Paolucci

continua, su germogliare

orto_damore_adinapuglieseOrto d’Amore

Scambi di saperi per la cura dell’orto e dell’anima e non solo!
∞orticoltura#condivisione#donare#amore#bellezza#cura#gioia#terra#artesociale#radici#cibo#amicizia∞

Hospice Albachiara Lanciano

No Ombrina

no_ombrina_adina_puglieseL’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile.
Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
(Hubert Reeves)

 

 

 

 

 

 

la disabilità è soprattutto un fattore mentale

Felice, Gemma, Luca e Mario, il meglio di "Per Altri Occhi", senza regia

(Felice, Gemma, Luca e Mario, il meglio di “Per Altri Occhi”, senza regia) Sono tanti i modi per osservare e altrettanti quelli per cui una buona vista non basta per percepire ciò che abbiamo di fronte. continua…

 

oltrepassando il muro dei preconcetti che definiscono un handicap

Felice_Tagliaferri_per_Emozionarte-Adina_Pugliese

Le mani di Felice Tagliaferri, uno scultore non vedente, che controlla il lavoro di un ragazzo diversamente abile.  A uno manca la vista, a uno l’abilità. L’insieme di mancanze è una valenza. Laboratorio di ceramica, Alla Scoperta della Realtà “Tastando” le Diverse Sfaccettature. Sede Agave, Sant’Egidio alla Vibrata, Teramo

mentre mi giravo per un ultimo sguardo all’infinito

moon_river_metropolitanm_adinapugliese (2)Parto domani. Eccoci, immersi in questo panorama che sa d’incanto, in cui anche l’umidità nell’aria è cosa buona, ti fa pensare al bene che produce al germogliare delle piante.moon_river_metropolitanm_adinapugliese

Dico, “Ferma il tempo!” Risponde, “C’è l’avvenire!” Apro la porta e scendo le scale, lascio quello spettacolo dietro le mie spalle, avviandomi a entrarci interiormente, con i piedi a terra, camminando a piccoli passi. Manhattan, Metropolitan Museum

 

 

Atti evolutivi

Una parola può cambiare di significato in base a come si associa ad altre. Un seme germoglia in modo differente in base al terreno dove è deposto e alle intemperie che lo colpiscono. Atti evolutivi, perché ogni essere, spazio e stato, sono in continua trasformazione, in divenire, ma non sempre lo sviluppo oggettivo è accompagnato da uguale crescente coscienza sociale. “Lo spazio pubblico non è spazio nella città, ma è la città stessa” Vito Acconci. “La coscienza è molto più della scheggia, è il pugnale nella carne” Emil Cioran. Rendersi partecipi di una nuova, positiva visione dell’Abruzzo, confrontandosi con azioni esterne, in cui investire in cultura ha dimostrato risultati positivi verso l’aumento del valore del tessuto ambientale e sociale è assolutamente necessario. In un momento di crisi? E’ lì risiede il coraggio, che solo l’esperienza seguita dall’entusiasmo di un credo permette. Così si può puntare ad accrescere e arricchire la visione del reale, partendo dalle caratteristiche di un territorio ricco di potenzialità ancora non sfruttate. E permettere un’opportunità di riscatto d’immagine e culturale per l’intera regione.  Più luoghi, più stagioni, più visioni.

Adina Pugliese

Un suggerimento. Piccole tracce. E. Come l’evoluzione dell’idea si è sviluppata, si manifesta davanti a noi. Lasciandoci stupiti?! Lasciandoci indifferenti?! Lasciandoci un’emozione! Altra. Rispetto alla normale visione del mondo. Altra. Rispetto alla quotidiana visione. Altra. Rispetto alla logica.

Abruzzo - ITALIA

Accesso

Note legali